Si presume sia nato a Bologna il 3 luglio 1643, dei suoi primi anni di vita e dei suoi studi non si conosce praticamente nulla.
I primi documenti ufficiali su Stradella sono del 1652, dove orfano di padre viene ospistato assieme alla madre ed al fratello nel palazzo del duca Ippolito Lante Della Rovere, a Roma fino al 1960.
Oltre alle composizioni di opere liriche  si occupa di cantate a sfondo sacro, e collaborazioni  con altri compositori per svariate opere fra i quali Melani, Cavalli, Cesti.
Nel 1677 si trasferisce a Venezia dove grazie al nobiluomo Alvise Contarini, ottiene l’incarico dimaestro personale di musica di Agnese van Uffele.
Nel 1678 si trasferisce a Genova dove è ospitato dal nobile Franco Imperiali Lercaro, e compone alcune opere per il teatro del Falcone tra le quali La forza dell'amor paterno, Le gare dell'amor eroico,ed Il trespolo tutore.
Muore a Genova assasinato da ignoti Il 25 febbraio 1682



Stradella Alessandro

TOP