Nasce nella tenuta di famiglia ad Oneg presso Velikij Novgorod,il 1 aprile 1873 grazie alla famiglia di musicisti da cui proviene conosce ben presto la musica.

All'età di sei anni, segue la prima lezione di pianoforte con Anna Ornatskaija, del conservatorio di San Pietroburgo.la quale eimane impressionata dalla naturale abilità di Rachmaninov al pianoforte, lo raccomanda per una borsa di studio che orrine nel 1881 dallo stesso conservatorio in cui studia , grazie alla quale può ufficilamente iniziare gli studi musicali che segue semxa impegnarsi tropo data la giovane età.

Nel frattempo suo padre abbandona in stato di precarietà la famiglia, ed il giovane Rachmaninov rischia di dover abbandonare gli studi.

Grazie al cugino Alexander Siloti che lo manda a Mosca, può continuare gli studi sotto la guida di Nikolaj Zverev, questi aveva la fama di essere un insegnante piuttosto esigente e i suoi intensi piani giornalieri di studio fecero sì che Rachmaninov diventasse più calmo e riflessivo.

Nella casa del maestro entra in contatto con Pëtr Il'i? ?ajkovskij col quale stringe una forte relazione che da un influenza importantiossima al suo stile.

Sotto la guida di Sergej Taneev e Anton Arenskij del conservatorio di Mosca, approfondisce lo studio di composizione contrappunto e dell'armonia iniziando cosi a scrivere i suoi primi lavori .

Nel 1891 termina con un anno di anticipo rispetto il programma gli studi musicali al conservatorio ,emtre nel 1892 si diploma come compositore ottenendo il massimo dei voti con l’opera Aleko scritta in 15 giorni

Karl Gutheil ottiene i diritti dei lavori di Rachmaninov e rimane suo editore fino al 1914

Nel 1895 pubblica dopo otto mesi di lavoro il suo primo lavoro orchestrale, che viene dfata al pubblico dicotto mesi dopo rivelandosi però un vero disastro, causando cosi una forte crisi di sfiducia verso se stesso, negli anni seguienti si dedica alla direzione d’orchestra diventando un famosissimo direttore .

Nel 1902 si sposa con la cugina Natalia Satina.

Nel 1904 riceve l’incarico di direttore d’opera dal teatro Bolshoi di Mosca dove per lo stesso teatro scrive due opere Francesca da Rimini e Il cavaliere avaro.

Nel 1906 soggiorna in Italia, successivamente si trasferisce a Dresda dove nasce la seconda figlia e compone il poema sinfonico L'isola dei morti ispirato ad una versione del famoso quadro di Arnold Böcklin, la prima sonata per pianoforte, iniziò un'altra opera, Monna Vanna (che dovette lasciare incompiuta e la Seconda Sinfonia dedicata a Sergej Taneev.

La prima esecuzione, avvenuta a San Pietroburgo sotto la sua direzione il 26 gennaio 1908, ottenendo l'approvazione del pubblico e della critica.

Diviene un famosissimo compositore e direttore d’orchestra la sua carriera lo porta spesso a viaggiare per il mondo intero in particolar modo in America dove tra gli altri si esibisce al Metropolitan.

Muore il 28 marzo 1943 sulla collina di Beverly Hills, in California, a causa della seconda guerra mondiale non è possibile trasportare la salma in Svizzera, a Villa Senar.dove ilo maestro desiderava essere sepolto

Attualmente riposa al Kensico Cemetery di Valhalla, nello Stato di New York, dove viene inumato il 1º giugno 1943.



Rachmaninov Sergej Vasil'evic

Francesca da Rimini

Rachmaninov 0000 / P U 0070 Venezia... 

Alekko

Rachmaninov 0001 Parigi 2006 Silins... 

Francesca da Rimini

Rachmaninov 0002 / P U 0119 Vienna 2012... 

TOP