Nasce a Pisino in Croazia  il 3 febbraio 1904, da genitori di origini trentine, Trascorre l'infanzia nella sua città natale, durante il periodo bellico si trasferisce a Graz al seguito della famiglia in quanto il padre direttore di un liceo italiano di Pisino, è ritenuto un sovversivo e condannato all’esilio.
Tra i primi in Italia ad approdare, sul finire degli anni trenta, alla dodecafonia. Le sue composizioni sono caratterizzate da intenso lirismo e da profondi contenuti spirituali e ideali.
Malgrado le difficoltà patite durante il confino, il piccolo Luigi assiste a numerose rappresentazioni d'opera che lo convinsgono  a voler diventare lui stesso un compositore.
Alla fine del conflitto, rientra nella natìa Pisino,ed  inizia gli studi musicali nella vicina Trieste sotto la guida di Alice Andrich Florio e Antonio Illersberg;
Dopo aver conseguito la licenza liceale, nel 1922 si trasferisce a Firenze,dove completa gli studi pianistici con Ernesto Consolo, e quelli di composizione con Roberto Casiraghi prima e successivamente con Corrado Barbieri, e Vito Frazzi.
Le sue prime, importanti affermazioni in concorsi internazionali, con brani come la Partita per orchestra, o Musica per tre pianoforti risalgono agli anni trenta.
Nel 1938 sposa Laura Coen Luzzatto, nel 1940 gli viuene affidato l’incarico di insegnare composizione al conservatorio Cherubini di Firenze, che mantiene fino all’immediato dopoguerra per tornare all’insegnamento di pianoforte complementare
ripensando all'internamento della sua famiglia a Graz durante la sua adolescenza si oppone fermamente alle leggi razziali del 1938, con conseguenze anche nella sua produzione musicale: lo stesso anno scrive i Canti di prigionia, seguiti successivamente dall'opera Il prigioniero.
Nel dopoguerra la sua fama internazionale cresce di continuo, in tutta Europa e in America, dove tra viene  invitato a tenere corsi di perfezionamento a Tanglewood avendo fra gli alievi anche il giovane Berio, al Queens College di New York, alla University of California, ed in altre prestigiose istituzioni..
Nel 1949 ", assieme a Riccardo Malipiero ed a colleghi più giovani quali Camillo Togni e Bruno Maderna.organizza a Milano il Primo congresso internazionale di musica dodecafonica.
Nel 1968 a Berlino mette in scena  Ulisse, opera su libretto proprio tratto dall'Odissea, opera sulla quale ha lavorato per un decennio e che egli stesso definisce il risultato della vita.
Del 1972  è la sua ultima composizione dal titolo profetico il brano Commiato per voce e strumenti.
Muore a Firenze il 19 febbraio 1975, dopo avere ricevuto numerosi premi e riconoscimenti



Dalla Piccola Luigi

Il Prigioniero

Dalla Piccola 0000 / P U 0247 Lyon... 

TOP